Sui gravi atti al Senato di queste ultime ore

dalla Redazione di ESSERE SINISTRA

 

Ieri sera, la senatrice Ricchiuti ha pubblicato sul suo profilo Facebook, un post nel quale racconta che i capigruppo di maggioranza e quello di Forza Italia hanno presentato alcuni maxiemendamenti alla legge elettorale che hanno, di fatto, “cancellato” tutti gli emendamenti presentati dai singoli senatori. A questi ultimi sono state concesse solo tre ore per presentare i propri subemendamenti, cosa assai difficile, visto che nessuno era stato preavvisato (e neppure i capigruppo dell’opposizione).

Noi di Essere Sinistra, troviamo questa scelta un atto gravissimo: come dice la Senatrice Ricchiuti, “se l’avesse fatto Berlusconi il Senato sarebbe stato preso d’assalto dal Pd” (dal Pd di un tempo… già…)
Non solo era già stata by-passata la Commissione (la riforma, infatti, è stata “incardinata” in aula, dove è arrivata senza neppure un relatore); ma oggi si sono voluti “zittire” i singoli parlamentari, che ormai sono considerati alla stregua di pigia-bottoni agli ordini del capogruppo. Poichè il tutto è stato attuato dalla maggioranza “nazarena”, l’arroganza ha come vittime soprattutto le opposizioni; ma è comunque un’umiliazione per tutti i Senatori e PER LA DEMOCRAZIA.

Non si capisce poi assolutamente il motivo di una tale fretta.
La nuova legge elettorale entrerà in vigore nel 2016 (Boschi dixit); verrà utilizzata solo nel 2018 (Renzi dixit) e comunque, non avendo alcun effetto positivo “diretto” sul bilancio nazionale, non verrà neppure presa in considerazione dalla Commissione Europea per concederci un po’ di “flessibilità” (UE dixit, nelle “linee guida” pubblicate ieri). L’impressione è che l’obiettivo sia, come sempre, il “ritorno di immagine” per il governo.

Pensiamo che ad una tale insensata prevaricazione i Parlamentari del Pd e delle opposizioni dovrebbero reagire con un gesto molto forte all’arrogante distorsione delle regole democratiche. Unendo a queste riserve “di metodo” quelle “di merito” (moltissimi esponenti della minoranza democratica hanno avanzato critiche pesanti ad alcuni aspetti dell’Italicum, come i capilista bloccati), c’è da augurarsi uno scatto d’orgoglio nell’aula del Senato.

Vedremo quanto accadrà. Per il momento, c’è da registrare il silenzio dei media sulla vicenda, che, insieme a quanto accaduto, non è un buon segnale per la nostra democrazia.

 

 

.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...