Una donna imprenditrice: Marisa Belisario

Marisa Belisario

 

di Claudia BALDINI

E’ probabile che ai più questo nome non dica molto. Ma è stata una pietra miliare in Italia per l’emancipazione lavorativa delle donne.
Certo che allora erano veramente poche le ragazze che potevano permettersi, sia per condizioni economiche che per pregiudizi, di studiare e se studiavano diventavano insegnanti.
Marisa era laureata in Economia, nata nel 1935, era più grande di me di 12 anni quando la incontrai in Olivetti a Ivrea nel 1968.

Fu in occasione di una riunione tra SGS e OLIVETTI per la progettazione e la futura messa in produzione di CPU all’interno di un personal Olivetti che intanto si era già fusa con la Bull. La sua figura è legata alla storia del computer italiano: si occupa della programmazione e del supporto tecnico-applicativo dell’Elea 9003.

In seguito svolge un ruolo importante nello sviluppo dei successivi modelli della serie Elea (6001 e 4001) e in particolare della linea GE-100 realizzata dalla Olivetti General Electric (OGE).
Riesce a conquistare la fiducia e l’apprezzamento del partner americano e di fatto dal 1965 è responsabile della pianificazione dei prodotti della OGE.
Marisa era una bella donna, spigliata e brillante. Ma non mondana. Riservata e coltivava le poche, davvero poche amicizie che le erano rimaste durante la scalata. La riunione fu lunga e difficile, questione tecniche e di investimenti.

Io ascoltavo molto, perché ero giovane. Eravamo le uniche due donne presenti, io tecnico elettronico, lei dirigente Olivetti. Finita la riunione, mi trattenne e mi chiese se potevo andare a cena con lei. E nacque, in una trattoria dove spendemmo poco – ma devo dire che io non pagai, mangiando un piatto che non avevo mai mangiato, la bagna cauda – ecco, nacque una amicizia tra una sindacalista CGIL (allora coordinavo le aziende del settore chimico della Brianza) e un manager già di fama mondiale.

Solo l’ottusità pregiudiziale della Fiat nei confronti di una donna le negò la presidenza all’Italtel.

Non era negli ambienti di allora ben vista questa mia strana amicizia. Ma sbagliavano.

Marisa portò le donne dirigenti dell’Italtel dal 5% al 30% e la Olivetti Corporation a New York fu una sua creatura. Era il tempo delle battaglie femministe in Italia, lei le aveva già vissute in America.

Diceva che non aveva il tempo materiale di partecipare, ma ce la metteva tutta dove lavorava e nella vita privata. Ricordo che riuscii a portarla con me a Milano alla manifestazione per la strage di Piazza Fontana.

Ci demmo appuntamento in stazione. E conobbi il lato democratico e di sinistra del suo pensare politico. Allora, tenete presente che era dura la vita nel sindacato anche per me che mi avviavo ad essere quadro dirigente. E lei me lo disse: “la tua fortuna è di restare un bravo tecnico, di non dover decidere sul futuro di altri. Perché scopriresti come il sindacato si oppone alla tecnologia, alle ristrutturazioni, anche come qui in Olivetti, dove si assume e non si licenzia”.

So che non è il posto giusto per dirlo, ma era vero.
Giuro, quando mi telefonò che si era iscritta al PSI e lavorava nella Commissione Pari Opportunità, fui contenta anche se c’era Craxi. E parlammo molto al telefono, era, mi sembra febbraio 85. Mi disse anche del cancro alle ossa.
Un grande dolore ho provato, quando il maritò mi telefonò. Era Agosto 1988, ero al mare.
Volai a Torino e poi sulla sua villa sul colle di Superga. Una sofferenza ingiusta per una manager giusta. La foto riguarda l’assemblea generale della Olivetti-General Electric in cui Marisa fu designata Presidente. Noterete che è l’unica donna.

 

 

(immagine dal web)

Annunci

Un pensiero su &Idquo;Una donna imprenditrice: Marisa Belisario

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...