Civati e lo scarrafone!

puntina

Rubrica “IN BREVE”


 

di Mario GALLINA

Sono convinto che la frase che più si è pronunciata da ieri è: “io glielo avevo detto”, però è proprio così, io a Civati glielo avevo detto, già durante le passate elezioni, e come me tanti e tanti , ma lui ha voluto insistere fino a scolarsi l’ultima goccia del suo amaro calice.
Ora che cambia per noi? Di fatto nulla, noi che aspettiamo il “pronti…via”, noi che ci mangiamo il fegato sapendo che la cosa che urge a questa Italia in caduta libera è una sinistra di riferimento che nemmeno col cesareo vuole venir fuori!
Ma la sinistra c’è, esiste, è stata concepita ormai da lungo tempo, ha tutte le fattezze belle che delineate, con l’ecografia la si vede, le fanno pure le foto in varie posizioni e persino nei piccoli particolari, macchè di venir fuori non se ne parla!
Che fare in questi casi?
La stimolazione, ecco, la stimolazione potrebbe essere una buona idea e chissà forse usando il Ciwati potrebbe funzionare!
Il problema, è inutile nasconderselo, esiste. Le acque ormai si sono rotte da troppo tempo e le ha usate Renzi per passarci in mezzo, qui noi siamo rimasti tutti all’asciutto!
Troppo tempo all’asciutto, senza un po’ di liquido amniotico, senza un po’ di brodo primordiale di ideali nel quale muoverci e cimentarci nella lotta, riscuotendo un minimo di risultato, ci rende sterili, ripetitivi, incastrati, immobili, direi quasi pietrificati!
Allora abbiamo bisogno di una bella spinta e di una brava ostetrica che, col suo fare ruvido ma efficace, si metta col gomito sulla pancia e la faccia venir fuori questa creatura, anche se forse, dentro, visto l’aria che tira fuori, sta comoda e riparata, immune da critiche che sempre appena veniamo al mondo tutti ci hanno fatto e che sicuramente appena nata le faranno!
Ma noi siamo svezzati, siamo gente di mondo e l’aspettiamo comunque sia, sappiamo bene che “ogni scarrafone è bello a mammma sua”!

 

 

(immagine dal web)

Annunci

Un pensiero su &Idquo;Civati e lo scarrafone!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...