Ma che cos’è questa robina qua?

moretti

di Massimo RIBAUDO

Mentre il mondo conosce il dolore e la sventura di masse umane costrette a fuggire dalle proprie terre di appartenenza a causa di guerre civili e religiose in gran parte finanziate, quando non direttamente provocate, da interessi europei e occidentali, abbiamo assistito a un piccolo siparietto – comprendo chi lo considera insignificante – diplomatico-commerciale tra Italia e Francia che rivela in modo molto netto cosa è oggi la socialdemocrazia europea: un supermarket.

E’ questa la situazione in cui si trovano quelle che ancora qualcuno vuole pensare come componenti di sinistra politica dei rispettivi paesi.

Il governo francese, è noto,  è succube del bloc identitaire (suprematisti bianchi) e della destra lepenista francese. Teme di perdere voti popolari. Quindi, viola le norme comunitarie e ferma gli immigrati a Ventimiglia.

Ci si aspetterebbe, da una donna socialista e impegnata politicamente come Ségolène Royal una voce di condanna, sopratutto verso la vile prova di forza dell’ex marito. Macché. L’importante è avere un atteggiamento combattivo nei confronti dell’Italia. E quindi scagliarsi contro un prodotto simbolo (anche se la famiglia Ferrero paga le sue tasse in Lussemburgo): la Nutella.

Risposta italiana. Un bello spot per gli industriali dolciari (e il mangiar sano?) da parte della famiglia del Presidente del Consiglio che va a merendare con la crema di cioccolato allo stand Nutella presente in Expo 2015, a Milano.

Il presidente del Consiglio italiano, infatti, è soprattutto un testimonial pubblicitario di varie industrie italiane.

Non le sceglie però con una gara pubblica, ma secondo i suoi gusti personali. Come ci ricorda Luca Sappino, si arriva a sponsorizzare la Nutella “dopo Grom (col carretto fatto arrivare fin dentro palazzo Chigi per offrire un gelato ai cronisti, in replica alla copertina dell’Economist), Farinetti (ricorderete i panini mangiati durante la direzione Pd a Firenze, sempre in favore di telecamera), Moncler (i paninari!) e Tecnogym (bellissimo l’allenamento nella super palestra di Cesena, con tanto di maglietta fluo con maxi logo)”.

A questo si è ridotta la sinistra europea. Approvando varie forme di job act che limitano la tutela del lavoro, creando progressiva precarietà, accettando, senza nessun ritegno e il minimo controllo e critica, il modello finanziario globale imposto dal capitalismo angloamericano.

Imposto, ricordiamolo, nelle università, nei centri di ricerca, nelle amministrazioni pubbliche dalle più grandi società di consulenza inglesi, francesi e americane. Che sono state anche pagate per inculcare i modelli di sfruttamento del valore aziendale in Borsa (così come per la sanità, la comunicazione pubblica, il welfare, il fisco, la burocrazia), che provocano i fallimenti che abbiamo di fronte.

Spesso, pagati proprio da governi che si dicevano, almeno,  di centrosinistra. Ecco cos’è diventata in mano alla grande famiglia dei Socialisti e Democratici  europei, la sinistra.

Merde, come diceva giustamente Cambronne.

 

Annunci

3 Pensieri su &Idquo;Ma che cos’è questa robina qua?

  1. lei parte da presupposti sbagliati e ci costruisce sopra un castello di carte. i trattati comunitari stabiliscono che é a totale discrezione dei singoli stati permettere o meno l’ingresso di migranti economici. economici ? si !caro signore . E’ falso e fuorviante dire che i migranti sono tutti profughi di guerra o rifugiati politici. i dati dicono che si tratta prevalentemente di migranti economici e quindi le chiedo : in base a quali trattati comunitari lei crede di poter dare colpe a destra e a manca ? me ne citi uno , solo uno ed io mi rimangio quello che ho scritto. ci sarebbe da chiedersi perche l’italia non certifica la provenienza di costoro ? ci sarebbe da chiedersi quali rischi corrono le identita delle nostre comunita ed il loro territorio di pertinenza …

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...