Sa(po)nificando

ospedale-affollato

di Manuela PASQUARELLI

La Sanità era già in crisi. Strutturata nel dettaglio, ancora troppo forte e ben articolata per un attacco frontale.

Ed ecco che un certo giorno ogni USL (Unità Sanitaria Locale), monade d’eccellenza del SSN (Servizio Sanitario Nazionale, e sottolineo Nazionale), per meglio isolare le une dalle altre, dalla popolazione e dal mondo reale, subisce la trasformazione in ASL (Azienda Sanitaria Locale).

AZIENDA. E il gioco è fatto.  Il nome e in nome dell’Azienda.
Attività commerciale. Imperativo: far quadrare il bilancio. Ridurre le spese. Aumentare le entrate.

Guadagnare! Sulla pelle, letteralmente SULLA PELLE, della gente.
È cambiata la “mission” sotto i nostri occhi, sotto le nostre gambe, dentro il nostro corpo.

Non c’è più l’Uomo al centro dell’interesse, bensì il vile denaro. E il malato, per chi ha memoria cortissima innanzitutto essere umano, diventa merce: deve rendere di più di quel che costa.
E cominciarono a sparire i posti-letto insieme ad interi ospedali. I più poveri, naturalmente.

Ogni PS (Pronto Soccorso), lindo e pinto di nuova strutturazione, dai costi (chi controllava i costi?) e dai tempi e dagli esecutori selezionati (questi qualcuno li controllava), in breve s’è involuto nell’affollamento e nel caos di un “moderno lazzaretto”, in nome del nuovo ordine: l’ospedale è solo per gli acuti. Tutto il resto al, nel, per il “territorio”. Territorio ovviamente inadeguato perché impreparato. Il solo nome è garanzia di massima approssimazione e confusione. Intenzionalmente.

Nessuna affiancamento ai pensionandi, che avrebbero potuto passare un testimone valido alle nuove leve. Nessuna sostituzione dei pensionati, poi. A parte qualche manciata di super-blindati.

In contemporanea la pretesa ai centri d’eccellenza, sopravvissuti o sorti come cattedrali nel deserto. Nomi forti. Non così rari i davvero forti della loro professionalità. Così forti da non essere fuggiti oltre l’arco alpino, oltre l’oceano. Oltre. Rarissimi i ritorni.

PS affollati, perché dove lo metto il malato se chiudono i posti-letto? Me lo porto a casa come lavoro straordinario domiciliato?

Sempre in contemporanea ingigantiva lo sfruttamento scriteriato delle giovani leve, sottopagate e con mole oraria da schiavi nelle piantagioni, allo zenit della precarietà assoluta, in stile universitario, dove è sempre stata la norma, in considerazione della posta in gioco: la clinica privata, riservata, a chi può. E potersi fregiare del pennacchio di Professore, intascando onorari anche da capogiro.

In estrema sintesi, ai miei occhi, ricorda molto da vicino l’attacco alla Grecia tutto questo: hanno affamato la Sanità! La stanno facendo morire di fame.

E allora penso: ma questo “capitale” e queste banche e questo Junker e questa Merkel e tutti gli altri nanerottoli politici che diavolo di testa hanno?

A ben vedere, ai miei ingenui occhi: il “capitale” è fondamentalmente STUPIDO.

L’accumulo di denaro è la conseguenza di un vuoto interiore, di un’assenza; è in certo qual modo la “consolazione” dello smarrimento del sé. Come la brama di potere, del resto. Tanto che gli “accumulandi” si riducono … ad accumulare e basta. E poi a spendere nel modo più insulso, provocatorio ed esibizionista. Io ho, dunque sono. Un gran bastardo sei.
STUPIDO. E proprio per questo pericolosissimo.

NEL SUO DELIRIO D’ONNIPOTENZA PRETENDE DI SCORDARE CHE UNA BARA LO ATTENDE.

Come tutte le cose umane.
Solo la STORIA ci resta. La Storia dell’Uomo.

C’è molto altro da mettere a punto, da analizzare e sviluppare, ma a mio parere il nostro ATTACCO FRONTALE deve mirare all’AZIENDA.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...