Carne da macello

bovini

di Immacolata LEONE

Leggo che molte persone accusano la quiescenza degli italiani, se si è caduti nella fogna in cui siamo, avendo sempre votato malamente.
Per quello che mi riguarda forse è proprio chi lo dice , seduto dietro la scrivania e anche con il suo bel lavoro pagato, ad averlo fatto per anni seppur, voglio ancora pensare, in buona fede.
Sentire, vedere , constatare e subire sulla mia pelle che dopo venti anni di  gavetta si è allo stesso punto da dove si è partiti, se mi si permette, fa rigirare le budella.
Perché, parliamoci chiaro chi ce l’ha fatta a costruirsi una posizione è stato aiutato dai genitori o parenti con possibilità, punto.

Oggi che per me è non è piu possibile farlo mi sento di dire ad un giovane, che è povero e che non ha un futuro già delineato, sempre grazie ai famosi soldi di madre e padre, di andarsene da questa nazione, perché se ha vissuto i suoi primi 30 anni qui, non ha visto niente di quello che lo circonda.
E’ rimasto indietro anni luce.
Perché qui ormai ci sono solo vecchi e cinquantenni, laureati e non, senza più la dignità di uno straccio di lavoro.

 

Gli dico “Vattene e non guardarti indietro e soprattutto lascia perdere le trasmissioni piene di prosopopee che ti ricordano che non sei niente. Se hai una speranza parti e se non ce l’hai fatti prestare i soldi”.

Aspettare che qualcosa cambi lo può fare solo chi ha una base solida, e nessuno mi venga ad “ammollare tre quarti di mozzarelle” a dirmi che in questo modo si scappa, assolutamente no, è solo per darsi una possibilità che io alla mia età non ho più.
Il piano della nostra classe dirigente è quello di asservire la cultura del diritto alla funzionalità dell’efficienza.
Pensano di spalancare le porte al capitale, sotterrando la dignità dei lavoratori esseri umani anonimi e invisibili, sui quali nessuno ha interesse a investire, insoddisfatti e demotivati. E sempre più isolati, sempre più soli, nella flessibilità, insieme a salari bassi, senza protezione, facilmente ricattabili , diventano diffidenti e risentiti,si fa la guerra tra poveri, impauriti,indifesi, disperati, abbruttiti,
Bisogna consegnarsi a mani alzate a quello sviluppo senza regole così come è richiesto dal sistema finanziario internazionale.
E quindi dico al giovane, se ha la possibilità, una piccola speranza, di partire, perché qui non c’è rimasto più niente.
Sono rimasti solo una parte di politici piccoli e meschini che si sono sistemati per almeno cinque anni, il tempo necessario per la pensione, e troveranno sempre chi gli conserva un posto in qualche ufficio,ufficetto, scantinato o gabinetto.

Siamo pieni di esempi da voltastomaco.

Tutti gli altri anche se sono esseri umani come Dio li ha creati, sono solo carne da macello da sacrificare per il dio denaro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...