Non contate più nulla, minoranza PD. Ora, solo il popolo potrà dire NO

bersanidalema

di Nello BALZANO

Bene così.

Alla fine, tra il soccorso del compagno Verdini e la determinazione del presidente del consiglio, passerà la riforma del Senato così come è stata partorita dal governo, in barba a tutte le prerogative costituzionali che dispongono la centralità del Parlamento.

È colpa di Renzi? NO.

E’ colpa di chi ha fondato le sue tattiche di potere sulla base di un’elezione primaria che ha visto la partecipazione di un ventesimo della popolazione italiana, sulla base di una decisione dei partiti che hanno scelto, senza nessun riguardo ai principi rappresentativi, chi dovesse essere il presidente del consiglio, ovvero colui che aveva perso le precedenti primarie che avevano indicato a chi dovesse competere il ruolo di legittimo candidato a elezioni generali. Elezioni politiche generali mai affrontate.

Ergo, è colpa di una parte di un Partito che si sottomette alla decisione di una minoranza  per disciplina nei confronti dello stesso, dimenticando la più “bella Costituzione del mondo”, come spesso dice, che dispone la sovranità popolare.

Ora voi, minoranza della minoranza, comprenderete che siete fermi al capolinea da tempo, che non avete nessuna credibilità e non vi è permessa nessuna arroganza nel dispensare lezioni.

Siete finiti, a meno di uno scatto d’orgoglio dovuto, altrimenti, se volete, continuate a parlare da soli di fronte allo specchio, per convincervi di essere in tanti.

Per quanto riguarda le riforme, i cittadini avranno l’ultima parola, nessun consiglio potrà essere accettato da voi che l’avrete votata in nome di una responsabilità che non vi compete: quel voto sarà un NO pieno, l’ennesima dimostrazione che voi non contate niente.

 

(immagine dal web)

Annunci

4 Pensieri su &Idquo;Non contate più nulla, minoranza PD. Ora, solo il popolo potrà dire NO

  1. Pingback: Non contate più nulla, minoranza PD. Ora, solo il popolo potrà dire NO | Essere Sinistra | NUOVA RESISTENZA antifa'

  2. Come in tutti gli ambiti, non è colpa della minoranza della minoranza : è di chi la elegge. Si diceva una volta che un iscritto di sinistra era sempre critico: si vede che allora gli attuali non sono di sinistra , semplice.

    Mi piace

  3. IN CHE MANI !!! All’età di oltre 60 anni uno come Bersani deve sapere se il coraggio ce l’ha o no; se riconosce che non ce l’ha (non è una colpa per un uomo qualunque) , allora deve smettere di abbaiare per non dover fare poi delle fuguracce. . Ormai fa la figura di quel cane che anche se il padrone gli tira calci lui gli va egualmente vicino.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...