Le bugie, le promesse da scout, e tredici miliardi di euro per quelle inutili macchine volanti

pinotti_caccia

di Luca SOLDI

Evidentemente, non si è tenuto conto che certe bugie hanno le gambe corte poiché fino all’ultimo si è negato l’innegabile. Si sono “dimenticate” le promesse. Si, perché si è andati ben oltre al fatto di nascondere la informazioni circa una delle questioni che la Sinistra (quello che ne rimane), le Associazioni, i Movimenti pacifisti hanno sempre considerato fondamentali: lo scellerato acquisto, in questi tempi di recessione, dei costosissimi e sfortunatissimi F35. Quei “gioielli”, della scienza e della tecnica applicati all’arte militare. Quelle “macchine volanti” piene di difetti e di sistemi di controllo inestricabili e malfunzionanti. Quel concentrato di tecnologia, di scienza votata ad una tattica di guerra che oggi, al tempo dell’Isis, appare improbabile e solo degna, probabilmente, di qualche costosissimo war-game.

Avevamo, per qualche tempo, sperato che non trovando traccia degli F35 nel famoso Libro Bianco della Difesa, uscito poche settimane addietro, dove si espone il piano degli investimenti e dei progetti della galassia militare, la questione fosse stata, per davvero, accantonata o perlomeno ridimensionata drasticamente. Qualcuno aveva anche creduto alla parola da scout del Presidente del Consiglio, che ricordiamo perfettamente, ebbe a dire ai “lupetti” durante il raduno della Route 2014, a Pisa, nel Parco di San Rossore: “La più grande arma per costruire la pace non sono gli Eurofighter o gli F35, ma la scuola. Quando fai delle spese che sono inutili, per il gusto di buttare via i soldi, ti senti piangere il cuore“.

Continua a leggere

Annunci

Siam pronti. A che cosa?

danni_barcaccia_roma

di Luca SOLDI

Siamo pronti a fare la nostra parte. Siamo già pronti alla guerra. Stiamo tirando per la giacca l’ONU con l’isteria interventista (sempre pronta quando bisogna nascondere seri problemi economici interni), mentre sono in corso da tempo difficili e delicati contatti con la galassia tribale che oggi “governa” (non governa affatto) l’area mediorientale.
Pronti a mandare 5000 uomini, afferma il ministro della Difesa. E Renzi calma le acque dandosi arie di “pacifista”, ma essendo pronto – così pare – all’acquisto degli F35 senza tanti controlli sul funzionamento e sui soldi da sborsare agli “amici americani”.
Continua a leggere