Cronaca di una morte naturale

10961697_10200317331973874_181588463_n

 

Eluana Englaro 9 Febbraio 2009 – 9 Febbraio 2015


Oggi, Essere Sinistra, vuole ricordare Eluana e la sua storia attraverso le parole di Claudia Baldini, cugina della mamma di Eluana che lei stessa considerava come una sua “zia”. Lo facciamo in accordo con la stessa Claudia per rammentare a tutti che l’impegno per il riconoscimento dei diritti di un popolo, è una battaglia di civiltà prima ancora che politica ed è importantissima.
Ci stringiamo con grande abbraccio, carico di affetto e stima, a tutti i famigliari di Eluana ma in particolar modo a papà Beppino.
Ciao Eluana, sei sempre con tutti noi.

La Redazione di Essere Sinistra


 

Vorrei ricordare in breve questo anniversario che riguarda la morte di una donna nata nel 1970, due anni prima di mia figlia, e morta nel 2009 dopo 17 anni di vita vegetativa.

Era splendida Eluana, non solo in bellezza. Era bella dentro, matura, affettuosa.
Non poteva essere diversa con genitori come Saturna e Beppino. Saturna era figlia di una cugina di mia mamma.
Vivevano tutti a Urbino. Io tutte le estati ero là, insieme a Saty, più grande di me, ci dividevamo la casa della zia Tina.

Chiacchiere, confidenze, cugine insomma. Per molti anni. Poi il lavoro, le famiglie, le vite diverse, ma sempre, ogni estate, ci si trovava dalla zia Tina.
Poi anche Saturna si sposò e dopo un bel po’ di sofferenza ebbe quello splendore di nome Eluana. Luce della vita dei suoi genitori. Devo dire che ci intendevamo bene io e lei. Ero la ‘zia’ di Modena che la capiva molto, mentre quelle di Urbino anche per l’età legavano meno. Continua a leggere